Campionato Italiano Assoluto

Campionato Italiano Assoluto

Dal 29 novembre a Perugia si svolge la 71esima edizione del Campionato Italiano Assoluto, con Sabino Brunello, Fabio Bruno, Guido Caprio, Fabiano Caruana, Marco Codenotti, Danyyil Dvirnyy, Daniele Genocchio, Michele Godena, Roberto Mogranzini, Lexy Ortega, Axel e Denis Rombaldoni pronti a sfidarsi per l’edizione del 150enario d’Italia.

Memorial Tal a Mosca

il GM Mikhail Tal 1936 – 1992

Si svolgerà dal 16 al 25 novembre la 6a edizione del Memorial Tal con una partecipazione eccezionale; ben 4 over 2800, ovvero i primi 4 del ranking mondiale.

Nell’ordine i seguenti GM: Magnus Carlsen NOR 2826, Viswanathan Anand IND 2811, Levon Aronian ARM 2802, Vladimir Kramnik RUS 2800, Vassily Ivanchuk UKR 2775, Sergey Karjakin RUS 2763, Ikaru Nakamura 2758, Peter Svidler RUS 2755, Boris Gelfand ISR 2744, Ian Nepomniachtchi RUS 2730.

Mondiale Femminile a Tirana

la GM cinese Hou Yifan

La capitale dell’Albania, Tirana, ospita dal 13 al 30 novembre il match di Campionato del Mondo Femminile tra la cinese, campionessa in carica Hou Yifan e la sfidante indiana Humpy Koneru.

Il match si preannuncia interessante perchè vede contapposte la numero uno e la numero due al mondo (se si esclude Judit Polgar che non ha mai giocato gare femminili).

Campionato Europeo a Squadre

il GM Fabiano Caruana

Si disputa a Porto Carras (Grecia) dal 3 all’11 novembre la 18^ edizione dell’European Team Championship, manifestazione alla quale partecipano 38 nazioni tra le quali l’Italia. Prevista la presenza di 135 Grandi Maestri tra i quali quasi tutti i migliori giocatori europei eccetto Carlsen, Kramnik e Gelfand: ben 30 over 2700.

La formazione azzurra sarà composta dai GM Fabiano Caruana, Michele Godena e Sabino Brunello e dai MI Daniyyl Dvirnyy e Axel Rombaldoni, nell’assoluto, mentre nel femminile sono in gara le IM Elena Sedina e Olga Zimina, la WIM Roberta Brunello, la CM Fiammetta Panella e la neocampionessa italiana 1N Roberta Messina.

Tornei nella Svizzera Italiana

Si svolgeranno nella Svizzera Italiana 2 Open di fine settimana.

Sono tornei di 5 turni, validi per la variazione ELO, che permettono di misurarsi con giocatori provenienti da tutto il mondo. Se non fosse possibile giocare tutti i 5 turni avrai la possibilità di richiedere una patta (”bye 0,5”) in qualunque momento tranne nel turno finale!

A scelta si può giocare nella bella Lugano (Hotel Delfino) o nella magnifica Ascona (nell’hotel Ascona che ospitò Kramnik e Leko durante il mondiale di Brissago).

Marcel Duchamp – l’arte e gli scacchi

Marcel Duchamp (28 luglio 1887 – 2 ottobre 1968) è considerato fra i più importanti e influenti artisti del XX secolo, nella sua lunga attività si occupò di pittura (attraversando le correnti del fauvismo e del cubismo), fu animatore del dadaismo e del surrealismo, e diede poi inizio all’ arte concettuale ideando il ready-made e l’assemblaggio. Nel 1918 si trasferì a Buenos Aires dove rimase fino alla metà dell’anno seguente; nel 1923 tornò a Parigi. A partire dal 1923, Duchamp diradò progressivamente la produzione artistica, e per dieci anni si occupò quasi esclusivamente di scacchi, arrivando ad alti livelli (fu capitano della squadra olimpica francese, nella quale giocava anche il campione del mondo Alexandr Alekhine).

Tra i suoi celebri dipinti Corrente d’aria sul melo del Giappone, Giovane e fanciulla in primavera e Macinino da caffè, di gusto fauve. I celebri dipinti del 1912: Nudo che scende una scala, Il passaggio dalla vergine alla sposa, Sposa, e la sua opera più celebre La sposa messa a nudo dagli scapoli, segnano un passaggio importantissimo nella storia del cubismo e del futurismo, per lo studio del movimento, e allo stesso tempo chiudono definitivamente l’esperienza di Duchamp con la pittura comunemente intesa.

L’orinatoio Fontana (1917) e la Monna Lisa con baffi e pizzetto di L.H.O.O.Q.(1919), benché probabilmente travisati come semplici gesti iconoclasti, sono certamente tra gli oggetti più famosi dell’arte del XX secolo. Il concetto di ready-made, insieme al problema del gesto dell’artista come “selettore” dell’oggetto d’arte, sono stati il punto di partenza per le varie forme di arte concettuale (fonte Wikipedia).

Tra le sue opere non mancano esempi a tema scacchistico come Partie d’échecs del 1910.